mercoledì 30 dicembre 2020

EGITTO: scoperti i Segni di “Attività Extraterrestre” nella tomba di Re Tutankhamon

 Secondo quanto riportato tempo fa dal tabloid egiziano Egyptian Streets, il ministero delle Antichità egiziano ha annunciato che alcuni segni di “attività extraterrestre” sono stati scoperti dopo le scansioni radar della tomba del re Tutankhamon .
Le scansioni radar, secondo l’archeologo francese Avril Sap, confutano le teorie secondo le quali la tomba della regina Nefertiti è nascosta dietro quella del Re Tutankhamon e rivelano invece che dietro queste mura si nascondono segreti “straordinari” e “fuori dal mondo”.
Secondo Avril Sap, le scansioni hanno anche rivelato materiale “misterioso ed extraterrestre” che sembrava assomigliare a un corpo. Tuttavia, sia i funzionari Sap che quelli non nominati delle Antichità si sono rifiutati di rispondere a domande riguardanti se questo corpo misterioso potesse essere  “di origine aliena”.
“Non sappiamo cosa ci sia, ma non abbiamo mai visto risultati del genere come mai avvenuto prima”, ha detto l’archeologo Avril Sap, che ha scoperto per caso due ossa di dinosauro nella Grande Piramide di Giza due anni fa, il 1 aprile 2014.  “Qualsiasi cosa ci sia dentro potrebbe nascondere il segreto di tutto ciò che sta dietro la storia e la tecnologia dell’antico Egitto”.
Le teorie che gli alieni costruirono le Piramidi sono state quasi sempre respinte dai principali archeologi, inclusi egittologi di primo piano e funzionari del governo egiziano. Di recente alcuni ufologi e cospirazionisti lo avevano detto: “Le Piramidi sono state costruite da esseri di altri mondi”.
Nel 2010, Zahi Hawass, ex Ministro delle Antichità, meglio noto come Indiana Jones idell’Egitto, ha detto a qualcuno di “stare zitto” quando gli è stato chiesto in un documentario se gli Alieni avevano costruito le piramidi. “Questo è stupido!” Gridò Zahi Hawass.  Ovviamente Hawass si è dimostrato un disinformatore di primo piano, perchè sapeva e sa benissimo cosa si nasconde dietro la vera storia della Piana di Giza, su chi ha costruito veramente le Piramidi.
L’Egitto continuerà a condurre le scansioni radar per determinare come entrare nella camera nascosta senza danneggiare nulla all’interno. “Ciò che scopriamo qui porterà turisti da tutto il mondo”, ha detto un funzionario delle Antichità, riferendosi alla crisi dell’Egitto nel turismo. “Non potevano nemmeno inventare qualcosa di simile alla National Treasure o Indiana Jones . Questa è una rivoluzione. “


domenica 20 dicembre 2020

Testimonianza, in viaggio con i Pleiadiani

Giovedi 24 Dicembre 2020 ore 20.30 uscirà un nuovo video sul canale YouTube "Artealiena Movimento Artistico i Reminiscenti",  vi racconteremo una storia di contatto con alieni Pleiadiani che potrà sembrarvi inverosimile. In realtà viene raccontata da un nostro testimone come un'esperienza unica, che lo ha reso dotto di molte conoscenze nascoste all'uomo e che in parte giovedi riveleremo. Quindi appuntamento per giovedi solo sul canale YouTube "Artealiena Movimento Artistico i Reminiscenti".



martedì 17 novembre 2020

Scienziati dichiarano: “Sonde extraterrestri potrebbero nascondersi negli Asteroidi vicino alla TERRA”

 

Secondo un nuovo studio scientifico, le sonde extraterrestri potrebbero essere nascoste negli asteroidi vicino alla Terra, osservandoci.  James Benford, scienziato e attuale presidente dell’organizzazione spaziale Microonde Sciences di Lafayette, California, afferma che gli asteroidi vicino al pianeta potrebbero servire da “nascondiglio” per antiche sonde robotiche che sono state inviate da civiltà aliene molto lontane. In un articolo pubblicato tempo fa sull’Astronomical Journal, intitolato “Marauders: Co-orbiters as SETI osservazioni”, Benford afferma che questi “predoni” sono sonde nascoste e sconosciute che hanno mirato a studiare la Terra per anni. Per l’esperto, queste sonde potrebbero essere in attesa su questi oggetti rocciosi fino a quando non saremo in grado di trovarli. Potrebbero rimanere completamente silenziosi, trasmettendo solo dati. Se ne incontriamo uno, sarebbe possibile semplicemente scattare una foto e inviare un messaggio per far sapere che lo abbiamo visto e quindi uscire dalla sua letargia. Quest’ultima idea si basa principalmente sulla sonda Bracewell, un concetto ancora ipotetico in modo che una sonda spaziale interstellare e autonoma, possa comunicare con diverse civiltà extraterrestri. Questa teoria ha suscitato alcune controversie all’interno della comunità di astronomi. Ma solleva anche una domanda abbastanza valida; il processo di ricerca di antiche navi extraterrestri vicino alla Terra potrebbe essere fondamentale in modo che, alla fine, comprendiamo quante possibilità ci sia di vita intelligente nella nostra galassia.Nel caso in cui nessun oggetto nascosto possa essere trovato sugli asteroidi che ruotano attorno al Sole o su un percorso orbitale simile alla Terra, è probabile che le civiltà extraterrestri nella nostra galassia siano estremamente scarse o, alla fine, non esistano. Ma non è la prima volta che Benford parla dell’esistenza della vita extraterrestre. Nel 2010, ha concluso che gli scienziati SETI si sono allontanati dalla messa a fuoco necessaria negli ultimi cinquant’anni da quando, ad oggi, sono stati ascoltati solo bip e suoni da stelle vicine selezionate, ma nessun suono artificiale. Scienziati del SETI hanno avanzato ipotesi di cambiare metodo di ricezione e trasmissione delle frequenze, anche perchè civiltà aliene potrebbero non utilizzare la stessa gamma di frequenze radio che utilizziamo noi. Secondo l’esperto, indipendentemente dal modo di vivere, l’evoluzione seleziona l’economia delle risorse. La trasmissione di informazioni attraverso anni luce è estremamente costosa e richiederebbe un’enorme quantità di risorse. Una civiltà extraterrestre avanzata minimizzerebbe comunque i costi, quindi sarebbe uno spreco inviare un messaggio del genere se la sua tecnologia non fosse sufficiente.

 


 

 

venerdì 16 ottobre 2020

Il Deep State sta preparando un Attacco di Asteroidi sotto falsa bandiera usando le sue risorse spaziali?

 

Sarà organizzato un attacco di asteroidi sotto falsa bandiera per ritardare le elezioni presidenziali del 2020?   Il video di Michael Salla che pubblichiamo, è una risposta alla notizia che il Congresso degli Stati Uniti non approverà il National Defense Authorization Act per il 2021, che è necessario affinché la Space Force riceva il finanziamento completo per l’anno fiscale 2021. 

Il Prof. Michael Salla discute le critiche del generale Ray Raymond sul motivo per cui una “Risoluzione continua” crea un problema di finanziamento per Space Force, che di fatto sarà bloccato dal monitoraggio di tutto ciò che sta accadendo nello spazio.

Ciò sta accadendo in un momento in cui il Deep State sta preparando eventi sotto falsa bandiera utilizzando le sue risorse spaziali per influenzare le elezioni del 2020. Tutto ciò suggerisce che il Deep State sta sabotando la Space Force tramite una manovra del Congresso per accecare le sue capacità di monitoraggio e intercettazione. 

Secondo Michael Salla, il 4 novembre 2016 la NASA, la FEMA, il Dipartimento dell’Energia, Jet Propulsion Laboratory (JPL), la US Air Force e l’Ufficio dei servizi di emergenza del governatore della California hanno collaborato a un’esercitazione di pianificazione che simulava un set di impatto distruttivo di un asteroide nel periodo di  settembre-novembre 2020.  NASA, FEMA, JPL e USAF nonchè pianificatori della simulazione,  prevedevano che l’asteroide, di dimensioni fino a 800 piedi (250 metri), avrebbe colpito da qualche parte lungo una stretta fascia di terra attraverso la California meridionale o appena al largo della costa del Pacifico. Non a caso un milione di persone abitanti di questa regione, sono fuggiti per via degli incendi dolosi. Forse tutto questo è connesso con il falso attacco di asteriodi?

 

L’avvertimento di Von Braun di un futuro impatto di un asteroide sotto falsa bandiera, la chiusura di oltre 100 importanti osservatori, sciami di asteroidi, la strategia elettorale autodistruttiva del Partito Democratico nell’incoraggiare rivolte e caos sociale, la bizzarra assenza di Joe Biden da una seria politica, lo strano riferimento di Nancy Pelosi alle regole di continuità del governo e di successione presidenziale, e infine la descrizione di Alan Dershowitz di come l’abbandono delle elezioni del 2020 costringerebbe Trump a lasciare l’incarico il 20 gennaio 2021, tutto indica un piano Deep State per impedire che Trump venga rieletto.

Un attacco artificioso con un asteroide contro gli Stati Uniti utilizzando armi spaziali dispiegate di nascosto controllate dal Deep State porterebbe a una distruzione catastrofica e quasi certamente all’abbandono delle elezioni federali del 3 novembre 2020. La strategia del Deep State sarebbe quindi quella di far scadere il tempo in modo che il 20 gennaio la posizione di Trump come presidente venga lasciata libera come richiesto dalla Costituzione. Inoltre non ci sarebbe più una Camera dei Rappresentanti al servizio, e tutto ciò che rimarrebbe è un Senato degli Stati Uniti che sarebbe controllato dal Partito Democratico.

 

Un piano così diabolico potrebbe effettivamente riuscire sia a ingannare il pubblico americano attraverso un attacco di asteroidi sotto falsa bandiera sia a prevenire la quasi inevitabile rielezione del presidente Trump?

Attualmente, la US Space Force sta integrando tutte le risorse spaziali dai diversi servizi militari in un modo completo che impedirebbe che si verifichi un tale falso evento. Storicamente, il Deep State ha utilizzato risorse dell’esercito americano, della comunità di intelligence e delle principali società aerospaziali per attacchi sotto falsa bandiera come l ‘ “attacco terroristico” dell’11 settembre 2001 e il fallito attacco missilistico balistico alle Hawaii del 13 gennaio 2018 .

Space Force finirà per porre fine a questa pratica per quanto riguarda le risorse spaziali militari. Il rapido processo di integrazione della Space Force è qualcosa che preoccupa molto il Deep State, come spiegherò nel mio prossimo webinar del 26 settembre, “Perché la Space Force terrorizza i programmi Deep State e Rogue Secret Space”.

 

 

 

martedì 8 settembre 2020

Misteriose Anomalie di “vortici-portali” compaiono sui radar meteorologici in EUROPA e MESSICO

 Il 1° settembre 2020 i meteorologi hanno rilevato un’enorme anomalia a forma di anello sul Messico, visibile sul loro radar meteorologico e pubblicata dal sito Web Windy.com, una società europea che offre servizi di previsione meteorologici interattivi in ​​tutto il mondo.


 

 Il capo meteorologo di Wilmington, NC ha scritto sul suo account Twitter: “Non ho mai visto niente di simile. Come noti, il centro della ciambella non è il sito radar. E sembra sfidare una returtn per un anello di posatoio. Devo essere onesto: non lo so! Curioso se domani vedo lo stesso schema alla stessa ora? Non è la prima volta che queste anomalie a forma di ciambella compaiono sui radar meteorologici.”

Il 6 e 7 agosto 2020 un radar meteorologico situato in Europa ha rilevato un’anomalia simile a forma di ciambella. 

Ma qualcosa di strano si sta manifestando su questo radar in quanto mostra nuvole bianche a forma di freccia che appaiono sulla Germania, spostandosi in Belgio e nei Paesi Bassi. Quindi appaiono gradualmente nuvole a forma di freccia più simili, dopo di che diventa visibile un cerchio chiaro che suggerisce che potrebbe essere l’effetto del progetto HAARP sul controllo del meteo.

Gli Ufologi sono anche disposti a credere in questa teoria che spesso convalidano, ma troppe coincidenze sono, visto che esiste una attività UFO incredibile, non a caso proprio in Messico e in Europa. Si avanza anche l’ipotesi dell’apertura di Portali dimensionali, o la mimetizzazione di enormi astronavi aliene.


 

 

martedì 18 agosto 2020

IL FONDATORE DEL MOVIMENTO ARTISTICO I REMINISCENTI RAPPRESENTANTE PER L'ITALIA DEL GUPPO UNION WORLD ORGANIZATION

 


 
 
 
 
NOTIZIE UNO:
Fino a martedì 11/08/2020, di circa due mesi in operatività, UNO UFO WORLD consolida la conferma nella sua organizzazione di circa 9 gruppi che riuniscono come membri nomi famosi a livello internazionale dell'ufologia e della scienza in diversi paesi membri del progetto di scambio di ricerche, dove la maggior parte di questi gruppi saranno ufficialmente lanciati online a partire da questa settimana, in particolare in questo lancio al gruppo UNO ITALIA sotto la rappresentazione e il coordinamento dello specialista e ricercatore ufologo LUCIO TARZARIOL. che ha avuto l'iniziativa positiva e sorprendente per l'organizzazione di inclusione nel proprio canale visualizzato su Youtube.
Inoltre, il gruppo UNO RUSSIA (già in funzione) rappresentato e coordinato da ALEXEY LAVREHO sta svolgendo un lavoro brillante e deve essere congratulato nonostante il poco tempo in esibizione di questo gruppo.
Già, il gruppo UNO BRASILE, rimane in fase di revisione degli eventi classici che si sono verificati nel paese e all'estero, così come sostenendo in cooperazione il processo complementare strutturale dell'organizzazione e incoraggiando i singoli progetti dei suoi membri, come il tanto necessario quanto fondamentale per l'ufologia, il Progetto UFO, idealizzato dal proprio rappresentante e coordinatore l'ufologo brasiliano PAOLO SERGIO COSTA set ai membri dell'UNO UFO WORLD e anche della sua squadra nelle ricerche sul campo, gli ufologi INDIO SEGATE VIANNA e DIONI RE.
Ancora questa stessa settimana, ′′ fino a sabato ", 15/08/2020, UNO lancerà il suo sito web ufficiale, destinato a fornire maggiori informazioni sull'Organizzazione, nonché a sostenere programmi e progetti appartenenti ai suoi membri di tutti i gruppi nei diversi paesi afflitti.
Senza dubbio tutta questa unione conta positivamente per la diffusione dell'iniziativa del progetto e soprattutto per lo sviluppo evolutivo dell'ufologia sul pianeta.
Guardate nel video l'iniziativa e l'impegno dell'UNO ITALIA:
Ernani Presotto
Membro fondatore e coordinatore senior
UNO UFO WORLD - ORGANIZZAZIONE DELL ' UNIONE UFO
 

domenica 5 luglio 2020

Il TFF «Trasferimento Farmacologico Frequenziale»


Il TFF (Trasferimento Farmacologico Frequenziale) è una metodica innovativa che consente di trasferire a un sistema vivente, attraverso circuiti elettronici, le proprietà farmacologiche di molte sostanze.
Invece di somministrare il farmaco, si trasmettono le sue informazioni alle cellule, le quali reagiscono a tali frequenze come in presenza del farmaco. In questo modo si può curare senza dover assumere il medicinale evitando così ogni effetto tossico dovuto alle molecole.
Molto schematicamente, si utilizza un amplificatore di frequenza a banda larga nella cui entrata si mette un campione di farmaco puro e lo si stimola con una certa onda da un generatore di frequenza.
I segnali amplificati in più passaggi di post-amplificazione sono trasmessi in uscita al sistema vivente collegato all’apparecchio, che li riceve e risponde come se fossero molecole di quel farmaco.
Il nostro futuro vaccino COVID 19 ci aspetta?